Artes et Ethica 2018 – Leader Responsabili

Per festeggiare i 25 anni di attività dell’Associazione Toscana Ricerca e Studio ARTES, 25 anni dedicati con passione a promuovere la formazione di eccellenza in Toscana, non potevamo che scegliere proprio il tema della formazione dei protagonisti del mondo del lavoro e dell’impresa.

Nel 2018 riflettiamo sulla formazione dei leader nel mondo del lavoro, siano essi imprenditori, manager o professionisti.

La formazione dei leader di oggi e di ieri, a partire dalle business school di fama internazionale fino alla formazione che si svolge in azienda, è sicura- mente centrata su competenze e conoscenze di alto profilo.
Ma che posto viene riservato alla formazione necessaria per compiere scelte responsabili rispet- tose della centralità della persona umana e che portino alla costruzione di un mondo e di una società in cui è fondamentale il bene comune? Insomma che posto ha, se ce l’ha, la formazione all’etica di chi è responsabile delle scelte e delle direzioni che un’impresa prende ogni giorno?

Se pensiamo che l’economia come disciplina accademica è nata in gran parte dalla riflessione su temi di etica e di filosofia morale, a partire dagli studi di Adam Smith, perchè poi con il passare dei secoli la formazione all’etica di chi opera nel mondo economico è di fatto sparita, salvo rari casi, dalla formazione dei leader?

IL PROGRAMMA

Ore 9.15 Registrazione dei partecipanti e caffè di benvenuto

Ore 10.00 Saluti e introduzione

Saluto di MASSIMO MARIA MARIANESCHI, Presidente di ARTES

Saluto di MATTEO BIFFONI, Sindaco di Prato

Introduzione di GIORGIO FOZZATI, Direttore di ARTES

Ore 10.30 – 11.45 LA FORMAZIONE DEI LEADER

ANNAMARIA DI FABIO, Professore ordinario di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni all’Università degli Studi di Firenze. Ha introdotto in Italia il career counseling e a livello internazionale ha recentemente lanciato la nuova area di ricerca Psicologia per la sostenibilità e lo sviluppo sostenibile. È membro del Board of Directors di IAPP – International Association of Applied Psychology, fondata nel 1920 è la più antica associazione al mondo di Psicologia applicata e conta oggi oltre 4500 membri da 85 paesi.

L’etica nella formazione di una business school

ANDREA IOVENE, Project manager per i progetti di formazione e ricerca e per il Job Placement Office e docente di IPE Business School, con sede a Napoli è una grande realtà del Mezzogiorno e nazionale nel campo della formazione post-universitaria, che promuove master e ricerche in rete con circa 15 Università italiane e straniere.

Il leader non è obsolescente

Case study di FABRIZIO MONSANI, Consigliere di amministrazione e HR & Communication Director di Thales Italia della multinazionale Thales, uno dei leader mondiali dell’elettronica specializzata nell’aerospaziale, nella difesa nella sicurezza e nel trasporto terreste. La società quotata alla borsa di Parigi è presente in 56 paesi e impiega globalmente 64.000 dipendenti.

Interventi programmati

Ore 11.45 – 13.00 L’ETICA NELLA CARRIERA DI UN LEADER

La leadership e l’etica nel quotidiano

PATRIZIO ARMENI, Associate Professor of Practice of Government, Health and Not for Profit presso SDA Bocconi School of Management. Ha lavorato per Lehman Brothers.
La sua esperienza in Bocconi inizia nel 2009 e la sua attività di ricerca si è spinta sullo studio organizzativo dello sviluppo individuale negli ambiti
professionali basati sulla pratica individuale di principi etici nell’ambito lavorativo (leadership in practice).

Quando viene il momento di prendere l’onda. Il surf del leader

Case study di SERGIO GALBIATI, Vice Chairman di LFoundry e Senior Vice President di SMIC, una delle fonderie leader per la produzione di semiconduttori nel mondo e la più grande e avanzata fonderia della Cina continentale. E’ stato il protagonista di un management buyout in Abruzzo nel 2013 che ha salvato 1600 posti di lavoro.
Interventi programmati

Ore 13.00 Pranzo

Ore 14.30 – 15.00 La buona pratica e l’esperienza europea di EYE – ETHICS AND YOUNG ENTREPRENEURS e premiazione della migliore idea di impresa etica EYE 2018

LUCA TADDEI, Project manager per EYEE e per i programmi formativi di ARTES.

Ore 15.00 -16.30 L’INVESTIMENTO IN FORMAZIONE DEI LEADER AZIENDALI

Case studies

SIMONE BETTINI, Presidente di ROSSS Spa, azienda che produce scaffalature metalliche per ufficio, archivio, magazzino, negozi, e supermar- ket, trasformando nel suo unico stabilimento di Scarperia (Mugello) circa 1.000 tonnellate di acciaio al mese ed esportando circa il 60% in circa 50 Paesi del mondo.

DARIO NISTRI, General Manager di Exenia, giovane brand fiorentino del settore dell’illuminazione professionale.

EMANUELA BIFFOLI, Presidente dell’omonimo marchio fiorentino di accessori moda. La distribuzione del brand è arrivata a coprire tutta Italia tramite 500 multimarca. Il fatturato 2017 è stato di 5 milioni di euro.
Interventi programmati

Ore 16.30 Chiusura dei lavori

Modera la giornata GIUSEPPE MASCAMBRUNO, Giornalista.

Modulo di Registrazione




Allega copia del bonifico effettuato

Etica 4.0 – Questioni etiche nella quarta rivoluzione industriale

Il tema della edizione numero 10 di Artes et Ethica è Etica 4.0 – Questioni etiche nella quarta rivoluzione industriale.

La giornata di studi per imprenditori, dirigenti, professionisti e manager si terrà l’11 Novembre 2017 alla Villa Medicea di Artimino.

Nel 21° secolo la custoizzazione, la globalizzazione, i mercati finanziari, l’invecchiamento della forza lavoro, le questioni legate alla sostenibilità, la crescita della popolazione  e della classe media a livello mondiale, la società dell’informazione e l’urbanizzazione stanno spingendo i sistemi di produzione ai loro limiti.

Continua a leggere

Artes et Ethica 10 – World in 100 Years

La decima edizione di Artes et Ethica, il percorso di formazione all’etica del lavoro e di impresa per giovani imprenditori, professionisti e dirigenti, inizia con un interessante incontro tra Italia e Russia, una occasione unica per conoscere punti di vista diversi sul nostro prossimo futuro.

Humanity is still aiming towards a future utopia, an ideal world in which the problems of resource requirements have been solved, conflicts have been eliminated, equality among people has been attained and the environment is clean. In an incredibly technologized society, we continue to dream of “paradise”. Today, we are witnessing a clash of two different concepts of “paradise” – the rationalist and the religious. We have reachede a stage of human development where progress has ceased to be a universal value and the ideology of the Enlightenment is in crisis. “Paradise” remains excruciatingly out of reach.

con Ivan Timofeev, PhD in Political Science, Director of Programs at Russian International Affairs Council (RIAC), RIAC Member, Head of “Contemporary State” program at Valdai Discussion Club.

7 Giugno 2017
ore 19.00
Auditorium al Duomo
Via de’ Cerretani 54/R
Firenze

L’invito è riservato e i posti disponibili sono limitati.

Si prega di confermare la propria presenza all’indirizzo info@associazioneartes.com entro il 25 maggio 2017.

INGRESSO GRATUITO MA SOLO CON PRENOTAZIONE.

Artimino 2016 – Donna, Impresa, generazioni e conciliazione – 12 Novembre 2016

La nona edizione di Artes et Ethica è dedicata al tema del ruolo della donna nell’impresa: tra generazioni, generazione e conciliazione partendo dalle esperienze e dalle testimonianze di donne che stanno dando un contributo importante al mondo produttivo delle imprese, della cultura e della scienza nel nostro Paese.

La giornata di studi di etica del lavoro e d’impresa è rivolta a giovani imprenditori, dirigenti e professionisti e si tiene il 12 Novembre 2016 dalle 9.15 alle 16.30 alla Villa Medicea “La Ferdinanda” di Artimino.

IL PROGRAMMA

ore 9.15 Registrazione dei partecipanti e caffè di benvenuto

ore 10.00 Saluti del Presidente di ARTES e delle autorità presenti

ore 10.30 Introduzione di Giuliana Kantzà

ore 11.30 Tavola rotonda con Franca Audisio, Ivana Ciabatti, Lella Golfo, Maria Teresa Russo, Olga Urbani e Rita Zecchel

ore 12.30 Interventi programmati dalla platea

ore 13.00 Pranzo

POMERIGGIO

ore 15.00 Introduzione e presentazione dei casi aziendali e delle best practices

ANNAMARIA ALOIS SAN LEUCIO SRL – Annamaria Alois

NR RAPISARDI – Barbara Anzilotti Rapisardi

PROSPERIUS – Maria Stella Reali Bigazzi

GHIOTT – Laura Salaorni

THES & THES  – Theodossia Tziveli 

URBANI TARTUFI – Olga Urbani

ore 16.30 Chiusura dei lavori

modera la giornata Giuseppe Mascambruno 

PER PARTECIPARE ISCRIVITI QUI

Artimino 2015 – L’economia positiva

La ottava edizione di Artes et Ethica è dedicata al tema dell’economia positiva, partendo dalla dimensione temporale del lungo periodo in economia e dalla riflessione sullo sviluppo economico contenuta nell’ultima Enciclica di Papa Francesco “Laudato Sì”.

Economia positiva vuol dire diffondere un nuovo modello economico che, se la sua dimensione è il lungo periodo, è fondato sulla sostenibilità sociale ed ecologica come parte integrante dell’etica di impresa.

E la ricchezza di un Paese quindi può misurarsi, al di là del PIL, secondo criteri che tengano conto del benessere a lungo termine della società e delle stesse imprese.

La giornata di studi è rivolta a giovani imprenditori, dirigenti e professionisti.

La giornata di studi di etica del lavoro e d’impresa si tiene il 7 Novembre 2015 dalle 9.15 alle 16.30 alla Villa Medicea “La Ferdinanda” di Artimino.

 

 

IL PROGRAMMA

 

ore 9.15 Registrazione dei partecipanti e caffè di benvenuto

 

ore 10.00 Saluti e introduzione

 

ore 10.30 “L’economia positiva: ripensare lo sviluppo economico nel lungo periodo a partire dall’Enciclica Laudato Sì di Papa Francesco”

 

con Ettore Bernabei, Paolo Ermini, Giorgio Merletti, Antonio Miron Porras, Paolo Pugni

 

ore 13.00 Pranzo

 

POMERIGGIO

 

ore 15.00 Introduzione e presentazione dei casi aziendali e delle best practices

 

STARTUP POSITIVE – Lorenzo Petretto

 

ZOPPINI FIRENZE – Mauro Zoppini 

 

ore 16.30 Chiusura dei lavori

 

Qui puoi vedere le immagini dell’evento

 

Un particolare ringraziamento a 

 

Etica & Start-up

Artes et Ethica 2015 prende il suo avvio con la Young Zone e con un appuntamento dedicato a “Etica & Start-up”.

La domanda che ci poniamo è quanto è importante prendere in considerazione gli aspetti etici quando si va a avviare una nuova avventura imprenditoriale?

Se l’etica è uno dei fondamenti di una buona impresa, una start-up che mira a essere tra le migliori imprese deve iniziare con una solida impostazione etica.

Ne parleremo tra giovani professionisti e imprenditori il 22 settembre 2015presso la sede dell’azienda Sundek.

 

Programma 

ore 18.00 Registrazione dei partecipanti

ore 18.30 Visita aziendale con Tommaso Andorlini, DG Kickoff Spa

ore 19.00 Incontro con Cristiano Ciappei, docente di Strategia e Valore di Impresa, Università degli Studi di Firenze

ore 20.00 Aperitivo

ore 21.00 Saluti

 

La partecipazione è su invito

 

Si ringrazia

Artes et Ethica 2014 – Economia e Bellezza

La settima edizione di Artes et Ethica è dedicata al tema dell’economia e della bellezza, partendo dal concetto di bello nel lavoro. Quando l’etica e l’economia vanno di pari passo si crea bellezza e si creano reti di lavoro virtuose.

 

La bellezza può quindi scaturire dall’economia, se si mette al centro la persona e la sua dimensione etica: in questo senso l’impresa contribuisce a sviluppare il bello nell’ambiente sociale e naturale che ci circonda.

 

Ma la bellezza può essere anche motore dell’economia, se valorizzata nel modo giusto: in questo senso l’Italia, con il suo immenso patrimonio di bellezza culturale e artistica, è simbolo della possibilità e dell’opportunità di fare del bello una risorsa economica.

Il seminario è rivolto a giovani imprenditori, dirigenti e professionisti.

 

Il seminario di etica del lavoro e d’impresa si tiene sabato 29 Novembre 2014 dalle 9.15 alle 17.00 alla Biblioteca Medicea Laurenziana, Piazza San Lorenzo, 9 Firenze.

 

Per partecipare è necessario inviare una mail all’indirizzo info@associazioneartes.com, indicando nome e cognome e allegando copia del bonifico effettuato.

 

E’ richiesto un contributo di 200,00 euro al fondo borse di studio da versare sul conto corrente bancario intestato all’Associazione ARTES

 

Iban: IT 36 E033 5901 6001 0000 0067 027

 

indicando come causale:

 

Seminario di Etica – Firenze 2014

 

IL PROGRAMMA

MATTINA

ore 9.15 Registrazione dei partecipanti e caffè di benvenuto

 

ore 10.00 Saluti e introduzione

 

ore 10.30 Tavola rotonda ” Economia e Bellezza” con

 

Rolando Bellini, Direttore Artistico della Florence Biennale e docente di Storia dell’Arte, Graphic Art, Museologia ed Estetica presso l’Accademia delle Belle Arti di Brera

Panayotis Kantzas, Presidente della Società Italiana di Psicologia Politica 

Giovanni Padroni, Docente di Organizzazione Aziendale e Risorse Umane dell’Università di Pisa 

Filiberto Tartaglia, Docente di Marketing e Public Speaking all’Università di Ferrara

ore 13.00 Pranzo

 

POMERIGGIO

ore 15.00 Introduzione e presentazione dei casi aziendali e delle best practices

 

LOCMAN – Marco Mantovani, Presidente e Amministratore Delegato

EQSG – Fabio Malfatto, Amministratore Delegato

ore 16.30 YOUNG ZONE

ASSOMABA – Giovanni Giorgetti, Presidente

AIESEC – Andrea Varotto, Presidente

ore 17.00 Chiusura dei lavori

 

Iniziativa realizzata grazie al contributo di 

Un particolare ringraziamento a

 

Fondazione Chianti Banca

 

Artes et Ethica 2014 – Una nuova prosperità. Quattro vie per una crescita integrale

Artes et Ethica 2014 prende il via l’11 Giugno 2014 con l’incontro con Mauro Magatti, docente universitario, editorialista e scrittore.

 

Il capitalismo sta entrando velocemente nell’era del valore contestuale con cambiamenti profondi che negli ultimi anni hanno investito le pratiche di consumo, i modelli di business e la cultura economica dei paesi occidentali. La nuova idea di crescita integrale, base per una possibile nuova prosperità, combina i tratti di quattro prospettive culturali: la nuova ecologia politica di Joseph Stiglitz, Amartya Sen e Jean-Paul Fitoussi; il convivialismo, che si radica nell’antimilitarismo di Alain Caillè; l’economia della contribuzione teorizzata da Bernard Stiegler; la generatività italiana di cui è capofila lo stesso Magatti.

 

Programma

ore 18.30 Registrazione ospiti

ore 19.00 A colloquio con Mauro Magatti

ore 20.30 buffet

ore 22.00 Termine evento

 

L’incontro si terrà presso la sede di Azimut Consulenza SIM spa – Palazzo del Leone – Piazza della Signoria 4 FIRENZE

 

La partecipazione all’evento è su invito personale.

 

E’ richiesto un contributo di 200,00 euro a favore del Fondo Borse di Studio dell’Associazione Artes (deducibile dal reddito di impresa a norma di legge) da versare sul conto corrente bancario intestato all’Associazione Artes

IBAN IT 36 E033 5901 6001 0000 0067 027

indicando come causale: Seminario di Etica – Artes et Ethica 2014

Il contributo include il materiale didatticco e la cena.

Si prega di dare conferma della partecipazione entro il 30 maggio 2014 all’indirizzo: info@associazioneartes.com

 

 

Iniziativa realizzata grazie al contributo di

Si ringrazia 

Artimino 2013 – Una nuova economia per un nuovo lavoro: sviluppo, servizio e dono

La sesta edizione di Artes et Ethica si presenta con il tema dell’etica del dono in economia, per stimolare una riflessione sul modo di impostare il lavoro e il profitto, che sia di aiuto per verificare l’impatto etico delle proprie decisioni e delle azioni in azienda.

 

“Cavallo di Troia viene introdotto nella città” del Tiepolo, pittore italiano del XVIII secolo, è l’immagine simbolo scelta per la giornata di Artimino di quest’anno. Il dono dei Greci si rivela fatale per la città. Come viene accolto il principio di “dono” in azienda: con la diffidenza per il cavallo di Troia o come una buona opportunità?

 

La logica del dono concettualmente sembra lontana e forse opposta rispetto all’utile e al profitto. Probabilmente nel breve periodo questa affermazione è anche vera. Ma per uscire da una crisi profonda, in cui il sistema economico e sociale traballano ormai da troppo tempo, il dono e la gratuitàin economia possono diventare nel medio e lungo periodo la scommessa vincente. Partendo da una riflessione sulla teoria del dono e sui limiti del solo self-interest e passando attraverso una serie di casi aziendali attuati in Italia, proponiamo tra i giovani imprenditori e professionisti uno strumento per affrontare la crisi e per eccellere in economia. Quando si cerca l’eccellenza e si riconosce all’impresa la sua vera funzione sociale, è necessario oltreppassare la logica del puro scambio.

 

Il ripensamento della teoria economica ha posto in evidenza il ruolo dei beni relazionali per assicurare il funzionamento dei sistemi economici. L’homo oeconomicus della teoria classica, attento solo al proprio interese genera contesti di meschinità che hanno contribuito all’implosione del sistema. La logica del dono non è quindi in contrasto con il successo imprenditoriale ma anzi, in qualche modo contribuisce a conseguirlo.

 

Il seminario è rivolto a giovani imprenditori, dirigenti e professionisti.

 

Il seminario di etica del lavoro e d’impresa si tiene il 30 Novembre 2013dalle 9.15 alle 17.00 alla Villa Medicea “La Ferdinanda” di Artimino.

 

IL PROGRAMMA

MATTINA 

ore 9.15 Registrazione dei partecipanti e caffè di benvenuto

 

ore 10.00 Saluti e introduzione

 

ore 10.30 Tavola rotonda “Per uscire dalla crisi: Sviluppo, Servizio e Dono”

 

con Marco Morganti, Jennifer E. Miller, Massimo Calvi

 

ore 13.00 Pranzo

 

POMERIGGIO

ore 15.00 Introduzione e presentazione dei casi aziendali e delle best practices

 

MARSICA INNOVATION & TECHNOLOGY – Sergio Galbiati

 

BERNI S.R.L. – Raffaele Berni

 

STANDARD ETHICS – Jacopo Schettini Gherardini

 

ore 17.00 Chiusura dei lavori

 

I PROTAGONISTI

 

Raffaele Berni, AD di Berni Ceramiche e Arredamenti, azienda leader nel settore

 

Marco Morganti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Prossima, la banca del Gruppo Intesa San Paolo dedicata al no profit.

 

Jacopo Schettini Gherardini, è Direttore dell’agenzia Standard Ethics, agenzia di rating sulla sostenibilità, con sedi a Londra e Bruxelles.

 

Jennifer E. Miller, Membro del Centro di Ricerca Markets, Culture and Ethics.

 

Massimo Calvi, Caporedattore Economia del quotidiano Avvenire.

 

Sergio Galbiati, Presidente di MIT – Marsica Innovation & Technology, nuova società che nasce dallo stabilimento di Avezzano della multinazionale americana di microelettronica Micron. Sergio Galbiati, già country manager di Micron, gettandosi in una grande impresa ha rilevato l’azienda insieme ai dipendenti e ad un socio tedesco, la LFoundry, garantendone la sopravvivenza e risolvendo uno dei più gravi problemi industriali e occupazionali dell’Abruzzo.

 

Un particolare ringraziamento a